Mondaino culinaria, da acquolina in bocca sin dalle prime ore del mattino!

Grandissima scoperta, Mondaino!
Per strada, quando si cammina a passo spedito, si possono perdere di vista tappe importanti, ma niente paura! Il bello di un percorso di scrittura, e la sua consolazione, è che si può volgere indietro lo sguardo, mentre si procede avanti!
Ci tengo a segnalarvi un paio di dettagli interessanti, legati alla meravigliosa realtà di Mondaino. In questo comune è vissuta la personalità intrigante di Fabio Tombari, i cui libri furono autentici best seller durante gli anni Trenta e Quaranta del Novecento, grazie alle indagini ironiche condotte sulla nostra vita di provincia, che, qui, a Mundaìn, rimane ancora uguale a se stessa. I famosi Ghiottoni narrati e descritti dall’abile penna dello scrittore in questione non mancano soprattutto d’autunno, quando si raccoglie il tartufo, prodotto culinario di elevatissima qualità a cui è dedicata, non a caso!, la fiera del paìs di fine novembre, durante la quale, oltretutto, viene versato l’olio nuovo e si toglie dalle fosse il formaggio!
Che bontà! Mi dichiaro anche io, allora, facente parte della viziosa schiera dei Ghiottoni e non sia mai che mi nasconda dietro a un dito! Anzi 😉
Quest’anno non vedo l’ora di partecipare alla gustosissima sagra “Fossa, Tartufo, Venere”, a metà novembre. Per l’occasione Mondaino e il suo ricco territorio offrono ai visitatori una serie di prelibate sorprese che potranno essere “pappate” ed acquistate direttamente dai produttori locali!
I pregiati tartufi bianchi e neri, il formaggio di fossa delle colline riminesi, eccellenze inestimabili della nostra terra, verranno servite a tavola e nelle varie botteghe locali, per ricordare a tutti gli ospiti questa verità sapienziale: “Di ciò che vive il diletto sia fine, e tra i diletti quel di Venere e Bacco il maggior sia”.
Non è finita qui! Durante questa bellissima festa sarà possibile non solo apprezzare il famoso tubero, nelle sue versioni dark o light, servito in menù tematici, insieme alla squisita fossa, ottenuta dalla fermentazione naturale del pecorino estivo all’interno di apposite celle di stagionatura.
Piatto ricco, mi ci ficco! Grandissima scoperta, Mondaino!
Per info:
Pro Loco Mondaino 

Lascia un Commento